Ghiacciai

Il Geoportale "Catasto ghiacciai" è un prodotto del Sistema delle Conoscenze Territoriali (SCT) della Regione Valle d'Aosta, rappresenta uno strumento finalizzato alla raccolta ed all'organizzazione su base informatica delle conoscenze necessarie per le attività di governo e di programmazione del territorio regionale.

L’ingente quantità di dati e di informazioni riguardanti gli apparati glaciali regionali custoditi nel Geoportale, sottoforma di una sezione cartografica e di un database associato (contenente dati ed informazioni morfometriche storiche), sono il frutto di un lavoro di aggiornamento continuo da parte di Fondazione Montagna sicura - Montagne sûre a partire dal 2003.

L'aggiornamento più recente, finanziato nell'ambito del Progetto di Cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Svizzera 2014-2020 "RESERVAQUA" riguarda principalmente la componente cartografica rilevata nel 2019. Tale aggiornamento è il prodotto dell’innovativo impiego delle immagini satellitari multispettrali ad alta risoluzione (dettaglio massimo al suolo pari a 10 m/pixel) acquisite dall’European Space Agency (ESA) nell’ambito del Programma Copernicus attraverso la missione Sentinel-2.

I dati meni recenti sono invece stati ricavati dall'analisi di documenti iconografici storici (foto, stampe, carte, ecc.), da testimonianze ed indizi geomorfologici lasciati impressi nelle forme del territorio e dalle preziosissime relazioni e documenti d’archivio custodite dal Comitato Glaciologico italiano (CGI). Questo catalogo integra, fra l’altro, il lavoro del 2000 del dott. geol. D. Bertolo e del dott. geol. F. Pollicino svolto su incarico dell’Assessorato Territorio, Ambiente e Opere Pubbliche. Nel dettaglio, i perimetri dei ghiacciai riferiti agli anni 1975, 1999, 2005 e 2012 sono stati ricavati dalla digitalizzazione delle ortofoto (immagini ortorettificate ricavate da fotografie analogiche) acquisite dai diversi voli aerei regionali effettuati.

CONSULTAZIONE DEL GEOPORTALE CARTOGRAFICO

La sezione cartografica del Catasto contiene e presenta la superficie, i perimetri e le lunghezze degli apparati glaciali attuali e storici. I perimetri sono raffigurati in cartografia con un colore via via più scuro dai più antichi ai più recenti, sono presenti dati per tutto il territorio regionale per gli anni 1820, 1975, 1999, 2005, 2012 e 2019; mentre solamente per alcuni ghiacciai esistono informazioni cartografiche riferibili ad altri anni.

Nel Geoportale è possibile selezionare gli anni per i quali si desidera visualizzare l’estensione degli apparati mediante l’opzione “Gestione della storicità”, nel menù a sinistra. Per quanto riguarda i ghiacciai storici ad oggi estinti sono rappresentati con un fiocco di neve di colore grigio.

Il database associato alla sezione cartografica contiene invece numerosi dati ed informazioni, specifiche per ciascun apparato, suddivise in schede di consultazione riferite ai differenti anni. È possibile accedere alle schede in due modi:

  • mediante la sezione cartografica del Geoportale, cliccando direttamente sul maptip (rappresentato graficamente da un cristallo di neve) posto nel baricentro del ghiacciaio considerato;
  • mediante la selezione dell’opzione “dati attuali”.

Le informazioni sono suddivise per anno e riguardano principalmente i dati morfometrici (aree, lunghezze, larghezze, quote) ricavati secondo gli standard previsti dal world Glacier Inventory (WGI), in particolare:

  • la superficie del ghiaccio, espressa in km2, è calcolata planimetricamente;
  • la lunghezza dell’apparato è riferita alla linea che unisce virtualmente, lungo la linea di flusso verso valle del ghiacciaio, la quota massima e minima raggiunte;
  • la larghezza è definita come la lunghezza della curva di livello “più lunga” che attraversa il ghiacciaio.

Per alcuni anni sono inoltre disponibili rare e preziose immagini (foto, stampe, ecc.) e stralci cartografici storici.

Dal Geoportale Catasto ghiacciai possono pertanto essere ricavati numerosi e preziosi dati ed informazioni storiche sulle caratteristiche e l’evoluzione del glacialismo valdostano. Alcuni dati sull’evoluzione recente:

  • nel 1975 i ghiacciai censiti erano 297 con una superficie totale di circa 188 km2;
  • nel 1999 il numero di ghiacciai era sceso a 216 con una superficie ridotta a circa 154 km2;
  • il censimento del 2005 contava 209 ghiacciai distribuiti su una superficie di circa 135 km2;
  • nel 2012 il numero dei ghiacciai si era ulteriormente ridotto a 184 apparati su una superficie totale di circa 127 km2;
  • nel 2019 il numero degli apparati è rimasto invariato rispetto al 2012 a fronte tuttavia di una ulteriore riduzione della superficie totale, pari a circa 120 km2;